Home arrow ... e da cosmici cataclismi
...E da cataclismi cosmici PDF Stampa E-mail
Scritto da Arnaud Marsollier   
Wednesday 02 June 2010
supernova.jpg
Immagine composta della Supernova 1006/ Credit: NASA/CXC/NRAO/NOAO/AURA

Esplosioni di supernovae, pulsar, nuclei galattici attici, buchi neri... L’Universo è popolato di fenomeni di una violenza estrema. Essi ci bombardano con particelle di altissima energia, accelerate a velocità vicine a quella della luce. Questi messaggeri ci rivelano i meccanismi più profondi di veri e propri mostri cosmici.


  shell.jpgPrima immagine, nel novembre del 2004, del mantello di una supernova, visto nel dominio TeV dei raggi gamma dal telescopio H.E.S.S. in Namibia/ credit: H.E.S.S Collaboration / ASCA satellite / ASPERA

Nel 1006 apparve nel cielo una stella che era visibile anche in pieno giorno, sorpassando in brillantezza
Venere di notte: una supernova, l’esplosione di una stella avvenuta 7.000 anni prima, che ha lasciato nel nostro cielo ancora oggi una sfera di materia in espansione del diametro di 60 anni luce. Nel 2003,
il telescopio H.E.S.S. ha realizzato la mappa nella banda dei rag gi gamma di quello che è rimasto di un’altra supernova, apparsa nella costellazione dello Scorpione nell’anno 393. Tale osservazione ha mostrato che particelle cariche sono accelerate ad energie molto alte nel nucleo di queste supernovae, provando che esse potrebbero essere una delle sorgenti della radiazione cosmica della nostra galassia.
Ultimo aggiornamento ( Sunday 29 August 2010 )
 
< Prec.   Pros. >