Home arrow Un patrimonio di conoscenza
Conoscenze condivise PDF Stampa E-mail
Scritto da Arnaud Marsollier   
Wednesday 02 June 2010
volcano.jpg
Il Vulcano Sarychev visto dalla Stazione Spaziale Internazionale - 12 Giugno 2009/ credit : NASA/ Ciel et Espace

Le sfide tecnologiche dei fisici stimolano gli scienziati e l’industria. Strumentazione sviluppata per gli esperimenti trovano altri usi e, alcuni di loro ci permettono di esplorare l’interno dei vulcani o il corpo umano, di studiare la crosta terrestre, di monitorare l’atmosfera e gli oceani.
edelweiss.jpgIl rivelatore bolometrico Edelweiss/ credit: CEA/IRFU/ASPERA.

Per rivelare i segnali indotti da ipotetiche WIMP - particelle massive che potrebbero comporre la materia oscura - gli scienziati hanno realizzato, dei rivelatori che funzionano a temperature vicine allo zero assoluto, capaci di misurare variazioni di alcuni milionesimi di grado e di contare alcuni elettroni.
Questi esperimenti sono allestiti in laboratori sotterranei, che offrono anche un ambiente ideale, per esempio, per misure di debole contaminazione. D’altra parte, i rivelatori di raggi cosmici possono essere usati per esaminare l’interno dei vulcani o le piramidi, gli osservatori marini per studiare l’ambiente del fondo del mare.
Ultimo aggiornamento ( Sunday 29 August 2010 )
 
< Prec.   Pros. >